In Terra d’Arneo il XIII Coordinamento Tecnico Nazionale dell’Opera Romana Pellegrinaggi

Pieghevole2Ante.qxp_20x21La Terra d’Arneo è pronta ad accogliere il XIII Coordinamento Tecnico Nazionale dell’Opera Romana Pellegrinaggi, dal titolo “La Promozione degli Itinerari Religioso – Culturali nei Territori”, il quale si svolgerà da lunedì 21 a venerdì 25 novembre 2016.

Nel corso del grande evento, per la prima volta in Puglia, nella bellissima Terra d’Arneo, avrà luogo la presentazione, in anteprima assoluta, dei programmi 2017 dell’Opera Romana Pellegrinaggi, un ampio ventaglio di mete per il turismo culturale e religioso da proporre su scala nazionale ed internazionale.

I convegnisti che parteciperanno a questo importante appuntamento annuale saranno all’incirca duecento, provenienti da tutta Italia, e saranno ospiti a Gallipoli presso l’Hotel Ecoresort “Le Sirenè”.

Cinque giorni di lavori durante i quali i promotori, gli incaricati diocesani, i responsabili, gli animatori e gli assistenti spirituali dell’Opera Romana Pellegrinaggi avranno modo di conoscere il programma del nuovo anno e moltiplicare occasioni di confronto e crescita professionale ed umana con la guida di Monsignor Liberio Andreatta. Non mancheranno i momenti di preghiera e riflessione, come le occasioni di scoperta del territorio salentino e delle sue tradizioni enogastronomiche.

L’atteso evento è stato organizzato dall’Opera Romana Pellegrinaggi in collaborazione con l’Assessorato al turismo della Regione Puglia, l’Agenzia Regionale del Turismo ‘Puglia Promozione’ ed il GAL Terra d’Arneo, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Leverano  e di alcuni operatori privati.

 

Siamo orgogliosi di ospitare questo evento della grande famiglia ORP e di coinvolgere tutto il territorio ed i suoi operatori in questo nuovo percorso di crescita che può fungere solo da stimolo per qualificare e destagionalizzare la nostra offerta – spiega Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. Il GAL ha già individuato nel turismo l’ambito tematico prioritario su cui investire maggiormente per il futuro, integrandolo con i servizi e con le filiere delle tipicità. Un’offerta ricca e composita che non ha nulla da invidiare alle altre mete del turismo culturale e religioso”.

 

Per l’edizione annuale del Coordinamento Nazionaledichiara Mons. Liberio Andreatta Amministratore Delegato di Opera Romana Pellegrinaggi – “abbiamo scelto una terra ricca di bellezze naturali, di storia, di arte e di cultura; una terra dove la fede, nei secoli, ha trovato manifestazione in capolavori di straordinaria bellezza. Vogliamo quindi promuovere questi incantevoli luoghi della nostra Italia nel modo che ci è proprio: portando nella Terra d’Arneo, in pellegrinaggio, coloro che desiderano vivere una toccante esperienza di fede e cultura”.

 

I cammini religiosi sono pellegrinaggi di grande rilevanza religiosa, storica, umana, ma anche una grande occasione di promozione del territorio. Ecco perché l’iniziativa di Opera Romana Pellegrinaggi in Salento è un’opportunità anche per rilanciare una fetta di turismo, quello religioso, su cui la Regione Puglia sta investendo, consapevole del grande patrimonio architettonico e culturale da valorizzare e comunicare – commenta l’Assessore Loredana Capone –  E il Salento ha molto da vivere e da raccontare. Anche per questa ragione stiamo estendendo al Capo di Leuca il percorso della via Francigena. Promuovere il turismo religioso significa per noi diversificare l’offerta turistica, promuovere un turismo lento, che attraversa sentieri e centri storici, parchi, e non affolla solo le nostre meravigliose spiagge; significa destagionalizzare e generare, dunque, nuovo interesse, nuova attrattiva, nuovo movimento, nuova occupazione. In quest’ottica la collaborazione con il GAL Terra d’Arneo è estremamente positiva e proficua. Da Copertino, Paese di San Giuseppe, il Santo che vola, a Gallipoli, a Otranto, c’è tanto da raccontare e una serie di itinerari che fanno vivere esperienze uniche”.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *