full
color
#666666
http://www.terradarneo.it/wp-content/themes/smartbox-installable/
http://www.terradarneo.it/
#709c3e
style4
Gruppo d’Azione Locale Terra d’Arneo

Brindisi d’Autore – Presentazione del libro di A. Canavacciuolo “Sacramerica”

Data: 08/06/2018

Continuano anche a giugno gli appuntamenti culturali di ‘Brindisi d’Autore’, rassegna organizzata da cantina Conti Zecca e dalla fondazione Città del Libro di Campi Salentina. L’appuntamento è per venerdì 8 giugno h20:30 presso l’accogliente enoteca della storica cantina leveranese. Angelo Cannavacciuolo, scrittore, sceneggiatore, regista e attore, presenta ‘Sacramerica’ (ad est dell’equatore edizioni), un romanzo tra il road novel e la narrazione intimista che racconta l’esperienza di un narratore che cerca di riconquistare la vita.

Dialoga con l’autore la docente Marcella Rizzo. Legge alcuni brani Gabriella Margiotta.

A seguire aperitivo. Ingresso libero. Per info 327 6953406.

 

Sinossi:
Giovanni Malcelati, critico letterario, nonché professore di letteratura italiana alla Sapienza di Roma, si trova a San Cristòbal de las Casas, a capo di una delegazione di scrittori, per un convegno letterario.

Il giorno dopo il suo arrivo riceve dalla reception dell’albergo il messaggio di Nanni Giuffrida, uno scrittore di cui si erano perse le tracce, che lo invita a un incontro in un vicino bar. I due non si conoscono, a legarli è solo un rapporto professionale, avendo Malcelati recensito la maggior parte dei suoi romanzi. Tra diffidenza e titubanze reciproche, Giuffrida racconta la propria storia, quella di uno scrittore che, pur avendo raggiunto una certa notorietà, resosi conto di aver rinunciato a una famiglia, a dei figli, in poche parole a una vita normale, ha deciso di sopprimere lo scrittore che è in lui. Giuffrida rivelerà che a spingerlo all’agognata ‘invisibilità’ aveva contribuito l’incontro con Barbie Burns, un’americana conosciuta a Roma alla presentazione del suo ultimo romanzo. La donna segnerà il definitivo distacco di Giuffrida dal suo mondo e lo indurrà a mettersi sulle sue tracce in California. Scrittori, giornalisti, immigrati italiani di nuova generazione, la famiglia di lei a Sacramento, facoltose milionarie che coltivano il mito dell’eterna giovinezza, mentre ai paesaggi californiani, alle ville sfarzose di Palm Springs si alternano le architetture coloniali di San Cristòbal de Las Casas. Il romanzo è soprattutto una grande storia d’amore, attraverso la quale Nanni e Barbie scopriranno di essere diversi da come si erano inizialmente confessati. Un amore che parla di fughe, di fallimenti, di menzogne, ma anche di ossessioni, di gelosie e di paura, della discesa negli inferi dell’invisibilità alla quale si consegnano due esseri umani che rivedranno i bagliori di una luce, forse solo con il tragico epilogo.

 

L’autore:

Nasce a Napoli nel 1956. Frequenta gli studi di Lingua e Letteratura Araba all’Istituto Orientale. Poi si trasferisce poi a Londra dove partecipa a numerosi corsi di recitazione e regia presso l’Istituto Nazionale di Cinema, realizzando alcuni filmati sperimentali.

Dopo una carriera d’attore (Le Occasioni di Rosa e Blues Metropolitano di Salvatore Piscicelli, Sapore di Mare di Carlo Vanzina, Vai alla Grande di Salvatore Samperi, e altri) si dedica completamente alla scrittura e alla regia.

Dal 1985 al 1990 scrive e dirige anche alcune opere teatrali tra cui Up and Down town, Il crollo della trave, Il marito Ufficioso.

Nel 1992 scrive e dirige il suo primo lungometraggio “Malesh” (Festival del cinema di Sorrento 1992, Cairo International Film Festival 1992, Festival del cinema italiano1993).

Dal 1995 al 1997 scrive alcune sceneggiature tra cui Blue Highways, Caldo di Luna.

Nel 1999 pubblica il suo primo romanzo “Guardiani delle Nuvole” con Baldini Castaldi Dalai, con cui è finalista del Premio Viareggio per la narrativa 1999 e del Premio Giuseppe Berto. Dal romanzo è stato tratto l’omonimo film, di cui scrive la sceneggiatura, per la regia di Luciano Odorisio, con Alessandro Gassman, Claudia Gerini, Anna Galiena e Franco Nero, vincitore della Piramide d’Oro come miglior film all’International Film Festival del Cairo.

Nel 2000, scrive e interpreta per RAI 3 una docu-fiction dal titolo “Eldorado”, serie in 5 puntate sull’Australia.

Nel gennaio 2002, sempre per Baldini Castaldi Dalai pubblica il suo secondo romanzo, “Il soffio delle Fate”, con cui è finalista del Premio Elsa Morante. Da questo romanzo è stata realizzata un’opera lirica, di cui ha scritto il libretto, con le musiche del maestro Filippo Zigante.

Nel Giugno 2005, per Fazi Editore, pubblica il suo terzo romanzo Acque basse, un noir ambientato a Napoli.

A settembre del 2008 l’autore ha dato alle stampe il suo quarto romanzo: Le cose accadono, vincitore del Premio Viadana 2009 e Premio Domenico Rea 2009 per la narrativa.

Ha collaborato con diversi quotidiani, come Il Corriere della Sera, Il Mattino, La Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno.

 

 

La rassegna

Da giovedì 8 Marzo ha preso avvio presso la cantina Conti Zecca la rassegna culturale “Brindisi d’Autore“, organizzata dalla Città del Libro insieme alla storica azienda leveranese.

La rassegna è organizzata con il patrocinio del Comune di Leverano e del GAL Terra d’Arneo e con il contributo della Banca Popolare Pugliese.

Sono previsti degli appuntamenti fino a giugno in cui vino e cultura diventano gli strumenti grazie ai quali persone, storie, confronti e riflessioni si fondono per dare vita a esperienze che lasciano impronte indelebili nella mente e nel cuore.

A seguito di ogni presentazione, la cantina Conti Zecca offrirà ai presenti un rinfresco con i suoi vini per continuare il momento partecipativo e di dialogo in un clima conviviale. L’ingresso è libero.

Dove si svolge:

Enoteca Conti Zecca, Leverano
Sto caricando la mappa ....
Condividi su:
default
Loading posts...
link_magnifier
#3b3b3b
off
fadeInDown
loading
#3b3b3b
off