et|icon_info|

Gruppo d’Azione Locale Terra d’Arneo

Il GAL sostiene la candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019

Il GAL sostiene la candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019

far|fa-calendar-alt|

Data e ora inizio

16 Luglio 2013, 18:00
far|fa-calendar-alt|

Data e ora fine

16 Luglio 2013, 21:00
fas|fa-map-marker-alt|

nel comune di

Nardò
fas|fa-map-marked-alt|

indirizzo

La Saletta Centro Culturale Giovanile, Via A. Volta, Nardò, LE, Italia
E’ un invito aperto quello che il GAL rivolge ai cittadini, agli operatori e alle municipalità dell’Arneo, coinvolgendo tutti gli attori locali a prendere parte al prossimo appuntamento ‘Curiosity Zone – Laboratorio Urbano Aperto Creativo’ per la Candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura 2019, insieme alla città di Brindisi e all’area territoriale salentina. L’incontro è fissato per martedì 16 luglio 2013 alle ore 18.00 presso il Parco Culturale Giovanile “La Saletta” di Nardò.
Le ‘Zone della Curiosità/Laboratori Urbani Aperti Creativi’ sono laboratori di consultazione pubblica utili, nella fase attuale del processo di candidatura, per identificare temi e scenari, sogni e opportunità. Si prevede di effettuarne complessivamente 12 entro la fine di luglio, di cui 2 nella città di Lecce, 2 in quella di Brindisi, 5 nel territorio provinciale leccese e 3 in quello provinciale brindisino. Attraverso questi strumenti verranno coinvolti gli operatori del settore, singoli ed associati, le istituzioni e la tutta la collettività, al processo di sviluppo dell’idea attraverso un dialogo condiviso, al fine di assicurare apertura al processo decisionale e democraticità delle decisioni connesse con la formulazione della proposta complessiva.
La candidatura a Capitale Europea della Cultura rappresenta una grande opportunità di sviluppo e cambiamento per tutta la comunità; partecipare significa essere parte attiva di un processo che intende far crescere il territorio in termini di attrattività e sviluppo sociale, economico e culturale.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This