Approvato il Piano di Sviluppo Locale “Impresa e innovazione in Terra d’Arneo”

Il Piano di Sviluppo Locale “Impresa e innovazione in Terra d’Arneo”, presentato dal GAL “Terra d’Arneo” alla Regione Puglia nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2007/2013, è finalmente realtà e nei prossimi giorni diventerà uno strumento operativo al servizio dei soggetti pubblici e privati presenti nel comprensorio dell’Arneo costituito dalle municipalità di Campi Salentina, Carmiano, Copertino, Guagnano, Leverano, Nardò, Porto Cesareo, Salice Salentino, Veglie.

Terra-d-arneo

La Giunta Regionale, infatti, con delibera 25 maggio 2010, n. 1216, ha approvato il contenuto delle misure in esso previste e un finanziamento pubblico complessivo di circa 12 milioni di euro che, unitamente alle risorse aggiuntive dei soggetti beneficiari di tali provvidenze economiche, svilupperanno investimenti nella terra d’Arneo per circa 20 milioni di euro. Viva soddisfazione è stata espressa dal Consiglio di Amministrazione e dal Presidente del GAL Terra d’Arneo – dott. Cosimo Durante, il quale ha affermato “Questo piano rappresenta una seria opportunità di sviluppo del nostro territorio che dobbiamo saper cogliere appieno attraverso un metodo concertativo e collaborativo in grado di produrre e moltiplicare le ricadute economiche sul nostro comprensorio; vogliamo proseguire e migliorare il lavoro e l’impegno fin qui svolto perché la riduzione delle criticità e delle marginalità possono essere affrontate e risolte soltanto andando oltre il LEADER, utilizzando tutti i fondi europei, attraverso un impegno costante nella internazionalizzazione del nostro sistema economico e nella cooperazione euro mediterranea e non solo, per aprire nuovi sbocchi di mercato alle nostre aziende”. Proseguendo ha poi aggiunto “Il CdA e la struttura tecnica del GAL sono già impegnati nella attuazione della strategia del piano: i primi passi riguarderanno la predisposizione di una campagna promozionale e di comunicazione, che si snoderà per tutte le municipalità dell’Arneo, per informare e coinvolgere i cittadini, gli enti locali, le imprese e il territorio nel suo complesso, e l’organizzazione delle attività di assistenza tecnica a tutti coloro che intendono accedere alle varie agevolazioni”.

Nel merito, il piano di sviluppo, orientato al sostegno e alla valorizzazione delle eccellenze produttive e al miglioramento della qualità della vita nella terra d’Arneo, è rivolto alle imprese agricole, artigianali e sociali, anche di nuova costituzione, agli enti locali e associativi, e riguarderà i seguenti campi di intervento: agriturismo, servizi sociali, sanitari e per il tempo libero, artigianato e commercio legati alle nostre tipicità, beni culturali, naturali e del paesaggio agrario, turismo rurale e servizi ad esso connessi. A questi interventi vanno aggiunte poi le attività di cooperazione tra i territori rurali, che prevedono lo sviluppo di azioni di promozione e commercializzazione dei prodotti locali e dell’offerta turistica in partenariato con i GAL italiani della Puglia, della Basilicata e della Calabria, ma anche con i GAL di altri paesi europei.

Condividi su:
0 Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *