et|icon_info|

Gruppo d’Azione Locale Terra d’Arneo

Gallipoli

Dove si trova

fas|fa-globe-africa|

Regione

Puglia
fas|fa-map-marker-alt|

Provincia

Lecce
fas|fa-map-marked|

Zona

Italia Meridionale
fas|fa-users|

Popolazione

20.604
fas|fa-chart-pie|

Densità

fas|fa-crop-alt|

Superficie

41,22 Kmq

Codici

et|icon_pushpin|

CAP

73014
fas|fa-phone-square|

Prefisso telefonico

0833
et|icon_datareport_alt|

Codice ISTAT

075031
et|icon_building_alt|

Codice catastale

D883

Informazioni

et|icon_group|

Denominazione abitanti

gallipolini
et|icon_circle-empty|[

Santo Patrono

Santa Cristina
fas|fa-church|

Festa patronale

23, 24, 25 luglio
fas|fa-drum|

Sagre ed eventi

Madonna del Carmine (15,16 giugno), Festival della Poesia, Salento Book Festival, Premio Barocco, Campionati di sport e discipline marine
fas|fa-archway|

Musei

Museo Civico “E. Barba” – Via A. De Pace n. 108, Museo del Mare – Via Sant’Angelo, Sala “Collezione Coppola” – Via Sant’Angelo, Centro di Cultura Marina “Marea” c/o Chiostro San Domenico, Museo Diocesano – Via A. De Pace, Castello – Piazza Imbriani, Frantoi oleari ipogei – Via A. De Pace
fas|fa-seedling|

Tipicità

Un’isola completamente bagnata dal mare, unita alla terra ferma da un ponte realizzato agli inizi del XVII secolo; così si presenta Gallipoli, la Città Bella per antonomasia, una terra ricca di arte, storia, cultura, natura e tanta bellezza. Già al tempo della Magna Grecia, questo piccolo lembo di terra circondata dallo Jonio è balzata agli onori delle cronache per le sue peculiarità naturali come un’aria particolarmente salubre, arricchita dalla presenza costante di un caldo e avvolgente sole che, dall’azzurro di un cielo terso di nuvole, illumina e riscalda le stradine bianche di calce, le facciate imponenti della Chiese e dei Palazzi, le caratteristiche case a corte, veri e propri microcosmi sociali all’interno del tessuto urbano antico.

Al centro dell’Isola Antica spicca la Cattedrale di Sant’Agata, principale luogo di culto della Città; con le sue immense tele dipinte rappresenta il luogo emblema dello stile “Barocco gallipolino” caratterizzato da un numero ingente di dipinti e da decorazioni realizzate nella pietra locale: il carparo. Tra le grandi pale d’altare collocati nelle navate laterali della Cattedrale, sono presenti i dipinti di Giovanni Andrea Coppola, pittore e medico Gallipolino vissuto nel Seicento, famoso in tutta Europa per le sue creazioni.

Percorrendo il periplo delle antiche mura, oppure girovagando tra i vicoli del Centro Storico, ci si imbatterà nei piccoli e caratteristici Oratori Confraternali, piccoli gioielli d’arte, tra i quali spicca la Chiesa di Santa Maria della Purità del XVII secolo, definita la “Cappella Sistina del Salento” per la presenza, al suo interno, di numerosissime opere pittoriche.

A difendere la Città si erge maestoso il Castello, fortezza militare posta all’ingresso della Città, che si specchia nelle acque cristalline del mare a ridosso della piazza del Canneto, dove sono presenti un Santuario Mariano e la Chiesetta di Santa Cristina, patrona secondaria della Città, alla quale i gallipolini tributano una grande festa nel mese di luglio con luminarie, grandiosi spettacoli pirotecnici e sagre.

L’alternarsi delle costruzioni nobiliari con le corti e le altre abitazioni, ci racconta della produzione dell’olio lampante, l’oro liquido di Gallipoli, prodotto sino all’Ottocento, nei frantoi ipogei. Ancora oggi è possibile visitare questi importanti siti, testimonianza di una ricchezza che rese famosa la Bella Città nel mondo.

Affascinante il Museo Civico con diverse tipologie di collezioni, mentre il suggestivo ambiente della Biblioteca Comunale, ospitata in quello che fu l’Oratorio Confraternale dei nobili, offrirà spunti per una lettura in pieno relax.

Se d’estate il mare, le spiagge e gli eventi al chiaro di luna sono gli attrattori principali di questo lembo del Salento, Gallipoli offre durante tutto l’anno una straordinaria gamma di occasioni per vivere emozioni intense. Il Natale, come la Pasqua, con un susseguirsi di riti religiosi, processioni con gli abiti e le suppellettili sacre delle Confraternite, musiche e sapori unici legati ad ogni ricorrenza. Il Carnevale, con le sfilate dei carri allegorici e delle maschere, gli incontri a carattere culturale come il Festival della Poesia e il Salento Book Festival.

Una Città tutta da scoprire e da vivere!

Galleria

Pin It on Pinterest

Share This